Quickribbon Torino: contestazione dei tifosi

mercoledì 3 dicembre 2008

Contestazione agli allenamenti del Torino, cui hanno assistito circa cento tifosi. Il principale oggetto della rabbia dei sostenitori granata è stato l'allenatore Gianni De Biasi, sonoramente fischiato all'ingresso sul campo per gli scarsi risultati ottenuti dalla squadra. Ma i tifosi hanno urlato anche contro i giocatori, accusati di allenarsi poco.
In conferenza stampa, l’allenatore granata ha chiesto scusa per la sconfitta di Siena. «Mi associo a quanto detto dal Presidente - ha affermato - e mi scuso anch'io con i tifosi per la partita con il Siena. Tutti noi auspicavamo una classifica diversa. A Siena abbiamo visto un Toro meno aggressivo e volitivo rispetto a quanto mi aspettassi: durante tutta la settimana ha cercato di infondere il concetto dell'importanza della partita. Non abbiamo dimostrato la tempra che dovremmo avere in questo momento, e che abbiamo peraltro dimostrato in altre circostanze. Siamo mancati specialmente nella mezz'ora susseguente al gol del Siena».

Quanto alle voci su una presunta spaccatura all’interno dello spogliatoio, De Biasi ha smentito seccamente. «È uno spogliatoio che lavora unito e che si rende conto di poter fare più, e non c'è nessuno che mi rema contro. Usciremo da questa situazione con la fiducia reciproca, il lavoro e l'impegno: su le maniche, quindi, tutti insieme. Sono carico come una molla, ho solo voglia di giocare contro la Fiorentina, per cercare di ottenere subito quei risultati che tutti vogliamo».

(Corriere dello sport)

0 Comments:

Post a Comment



Articoli correllati