Quickribbon Oggi la partenza per Firenze

giovedì 20 novembre 2008

Oggi la partenza per Firenze

Partenza anticipata per Firenze per l'Udinese che oggi alle 10:30 da Ronchi avrà il volo diretto per la città toscana dove incontrerà i Nazionali che hanno giocato ieri con la Grecia. L'anticipo serve proprio per evitare doppi viaggi e lavorare gli ultimi due giorni in tranquillità.
Oggi pomeriggio allenamento e domani la rifinitura. Ieri intanto allenamento intenso soprattutto in fase offensiva: bene Floro Flores ma anche Di NAtale sembra in netta ripresa.

DI NATALE – Si è allenato regolarmente partecipando all'intero allenamento e a questo punto la sua presenza a Firenze appare sempre più probabile. La decisione definitiva sarà presa domani alla rifinitura, ma a questo punto tutto sembra essersi messo a posto.
QUAGLIARELLA – La botta al naso presa a Coverciano ha spaventato tutti, ma prima di sbilanciarsi su una sua presenza è meglio aspettare domani la rifinitura:per ora appare difficile prevederes e Marino lo utilizzerà o meno, diciamo 50 e 50. In caso di forfait l'attacco sarà composto da Floro come punta centrale Sanchez se Di Natale non ce la fa e Pepe.
TISSONE – Certa invece la sua assenza come detto e impossibile dire quando sarà recuperato. Per lui ancora i postumi di problemi muscolari. Con la sua assenza sommataa quella di Asamoah la mediana è come sempre ridotta all'osso: Inler, D'Agostino e Inler sicuri in campo. Obodo di rientro dalla Nigeria in panchina ma saranno da valutare le condizioni fisiche dopo il lungo viaggio e la partita giocata.
ZAPATA – Non si è allenato nemmne lui in gruppoE' tornato da Barcellona dove si è sottoposto ad un controllo al ginocchio. Dovrebbe comunque figurare tra i convocati, anche se il suo utilizzo lo diamo si e no al 10%. Molto probabbile che non vada nemmeno in panchina.
DIFFIDATI – Coda e Domizzi devono stare attenti: entrambi sono in diffida, e la coppia centrale si è visto quanto importante sia nell'economia di gioco dell'Udinese in attesa del recupero pieno di Zapata e Felipe.
FELIPE – Proprio quest'ultimo però potrebbe essere la sorpresa di Marino. In Coppa Italia ha giocato, e bene, e alla fine per dare respiro a Coda potrebbe anche essere utilizzato dal primo minuto anche se non ci sbilanciamo su questa ipotesi. Sicura almeno la partecipazione in panchina.

QUI FIRENZE - Prandelli sta pensando di cambiare modulo dopo la sconfitta di Cagliari. Ma la decisione sarà presa solo negli ultimi giorni dopo aver provato e riprovato. Possibile un 4-2-3-1 con maggiore spessore sul gioco in verticale, due trequartisti e una unica punta punta. Mutu e Jovetic giocherebbero ai lati. Gilardino che di gol all'Udinee ne ha fatti tanti la punta di peso. Intanto il rumeno e Jovetic sono andati a segno in nazionale segno che stanno bene.

(udineseblog)

0 Comments:

Post a Comment



Articoli correllati